Glossario Naturopatia

Categoria principale: Utility Creato: Martedì, 01 Giugno 2010

Agopuntura: metodica terapeutica della Medicina Tradizionale Cinese (MTC) che si effettua tramite l’infissione di sottili aghi metallici in alcuni punti del corpo. I punti di agopuntura sono situati  lungo i meridiani, canali i cui secondo la MTC scorre l’energia, ciascuno è associato ad un organo o funzione corporea. Infiggendo l’ago in uno di questi punti si stimola l’assorbimento o il rilascio di energia, ristabilendo l’equilibrio.

Algoterapia: trattamento in cui si avvolge il corpo con alghe, che favorisce il rilassamento muscolare, l’eliminazione delle tossine e la rimineralizzazione della pelle.

Auricoloterapia: (riflessologia auricolare): metodica terapeutica che sfrutta la stimolazione di precisi punti dislocati sul padiglione auricolare, per ottenere a distanza effetti curativi. Questa tecnica terapeutica fa parte di quella che viene chiamata Riflessoterapia che si fonda sul riconoscimento di configurazioni somatotopiche in svariati distretti corporei.

Aromaterpia: metodica che utilizza gli oli essenziali a scopo rilassante o terapeutico, basata sulla stimolazione olfattiva, solitamente abbinata al massaggio.

Ayurveda:
è la medicina tradizionale utilizzata in India fin dal IV millennio a.C., la parola Ayurveda è composta da ayu (vita) e veda (conoscenza), traducibile quindi come “scienza della vita”. E’ un antico e complesso sistema, si è sviluppato nella sua forma attuale attraverso millenni di ricerche e sforzi innovativi. L’Ayurveda è una scienza medica, una filosofia, una disciplina e uno stile di vita, impiega una varietà di mezzi naturali per mantenere la salute e la longevità, e, per curare le malattie: erbe, spezie, minerali, oli, aromi, colori, gemme e mantra; osserva l’alimentazione, lo stile di vita, consiglia la pratica dello yoga e della meditazione per la cura della mente e dello spirito e tecniche di purificazione per eliminare tossine dal corpo.

Chiropratica:
disciplina che si occupa della diagnosi, del trattamento e della prevenzione degli squilibri del sistema muscolo-scheletrico Si basa sul presupposto che molti sintomi e manifestazioni dolorose scaturiscono da alterazioni dei rapporti tra la colonna vertebrale con le strutture nervose, vascolari ed endocrine. Il compito del chiropratico consiste nell'aggiustare la vertebra con un riposizionamento manuale in modo che l’interferenza dovuta alla sublussazione e cioè al disallineamento, sparisca, consentendo di ripristinare le comunicazioni interrotte tra muscoli, organi e ghiandole.  

Costituzione:
è l’insieme dei caratteri psicofisici di un soggetto. La naturopatia raggruppa gli individui in alcune grandi categorie, descrivendone particolari anatomici, comportamenti abituali e malattie ricorrenti. Le costituzioni sono essenzialmente quattro: Carbonica, Sulfurica, Fosforica e Fluorica.


Cranio-sacrale:
tecnica di natura olistica, il massaggio cranio-sacrale viene praticato, con leggerissime manipolazioni, sulle ossa del cranio e sulla colonna vertebrale, intervenendo su un sistema – quello cranio-sacrale, appunto - che è in collegamento con ogni parte dell’organismo.

Cristalloterapia: è una metodica naturale che utilizza cristalli, pietre e minerali di varie forme e colori per raggiungere e mantenere uno stato di benessere psico-fisico stimolando le risorse naturali dell'individuo. La base teorica della cristalloterapia afferma che i cristalli contengono campi energetici ultra deboli che possono andare a riequilibrare l’energia dei sette chakra (centri energetici).

Cromopuntura: metodica che si basa sulle millenarie conoscenze della Medicina Tradizionale Cinese. La sostanziale differenza dall’agopuntura consiste nel fatto che al posto degli aghi si utilizzano fonti luminose proiettate. Secondo la teoria della cromopuntura l’azione avverrebbe grazie alla stimolazione di recettori cutanei che attiverebbero dei processi reattivi sul sistema nervoso ed endocrino.

Cromoterapia: terapia che utilizza la luce e i colori per equilibrare l’organismo e riportarlo ad uno stato di salute e benessere ottimale. Il colore, in quanto frequenza elettromagnetica di una particolare lunghezza d’onda che varia a seconda della gradazione cromatica, può influenzare positivamente la vibrazione elettromagnetica di organi e apparati e quindi ripristinare l’equilibrio vibrazionale.

Diatesi: è la predisposizione di un individuo a contrarre certe malattie. Hahnemann definì le diatesi “miasmi” definendole come le vere responsabili delle ricadute delle malattie durante la cura omeopatica; per lui erano tre: sicotica, luesinica, psorica. Esistono poi le diatesi in oligoterapia e si riferiscono alla predisposizione a contrarre certe malattie che deriva dalla carenza di uno o più oligoelementi.


Disbiosi:
è uno stato di alterata ecologia della microflora che causa malattia. Può esistere a livello del  cavo orale, del tratto gastroenterico e vaginale. In caso di Disbiosi, organismi a bassa virulenza intrinseca, la grande maggioranza dei batteri, lieviti e protozoi possono indurre malattie mediante alterazioni dello stato nutrizionale o la risposta immune dell’ organismo. Un’alterazione di quest’ecosistema può comportare importanti conseguenze sullo stato di salute con sintomi o patologie sia locali che sistemici.

Drenaggio: pratica terapeutica volta a favorire l’eliminazione delle tossine, convogliandole verso gli organi emuntori (reni, polmoni, intestino, fegato, pelle), che si avvale dell’uso di prodotti fitoterapici, gemmoterapici e omeopatici.

Fisiognomica: con il termine fisiognomica, da greco Physis (natura) e Gnomon (giudicare), si intende lo studio dei rapporti tra i caratteri corporei, specialmente i tratti del viso, e i caratteri psicologici degli esseri umani. I trattati sulla materia considerano la forma del nostro corpo come espressione di ciò che proviamo e pensiamo. Essa riflette la nostra storia, poiché la struttura fisica è plasmata dall'ambiente che ci circonda e da come sperimentiamo individualmente la vita. Alla luce delle conoscenze attuali lo studio della fisiognomica dovrebbe assumere nuovi impulsi e interessi soprattutto per le implicazioni scientifiche che si possono dedurre dalla ricerca sull'evoluzione biologico-comportamentale, dalle scoperte in campo paleoantropologico, genetico, embriologico e biofisico allo scopo di poter meglio comprendere gli aspetti più complessi dell'essere umano. La semeiotica o studio dei segni delle malattie allargherebbe così i propri confini entrando nello studio del carattere, della personalità e della sfera emozionale dell'uomo.

Fitocomplesso: l’insieme di tutte le sostanze con proprietà medicamentose e non presenti nella pianta, che concorrono ad un’azione terapeutica globale, indispensabili perché modulano l’azione dei principi attivi e ne regolano l’assorbimento. È proprio questa complessità a non poter essere riprodotta nel farmaco di sintesi che caratterizza il prodotto fitoterapico.  


Floriterapia:
terapia creata da Edward Bach negli anni Trenta che cura attraverso 38 rimedi floreali, ottenuti secondo un metodo semplice e naturale: l’ “energia” del fiore veniva estratta lasciando il bocciolo al sole nell’acqua per alcune ore, il liquido ottenuto era poi filtrato e diluito con brandy per conservarne inalterate le proprietà. Le essenze floreali esplicano la loro azione in virtù di una informazione energetica peculiare di ogni fiore, che va ad armonizzre le frequenze alterate del nostro campo energetico.

Gemmoterapia: metodo terapeutico naturale che utilizza a scopo medicamentoso le proprietà degli estratti ottenuti da tessuti vegetali freschi ancora in via di accrescimento e quindi allo stato embrionale (meristemi), macerati in una miscela di alcool e glicerina.

Ginnastica antalgica: disciplina basata su movimenti dolci finalizzati al miglioramento di una postura corretta e alla prevenzione dei sintomi che disturbano la normale funzionalità della struttura fisica.

Ginnastica posturale: disciplina che mira a rieducare e correggere la postura del corpo tramite l’allungamento e il rilassamento dei muscoli.

Iridologia: è un sistema diagnostico basato sullo studio dell'iride dell'occhio, tramite l’osservazione dei segni e delle macchie, della densità, della struttura e del colore dell’iride. Secondo l'iridologia, analizzando l'iride di una persona, si può vedere non solo se c'è un problema a qualche apparato o a qualche funzionalità del corpo, ma anche delineare le caratteristiche mentali e psicologiche della persona. La diagnosi effettuata dall'iridologo non è una diagnosi clinica: questo significa che l'iridologo sostiene che è possibile vedere se un organo è malato, ma non si può dire quale sia la malattia reale. È talvolta usato da alcuni pazienti come metodo iniziale, prima di effettuare controlli da specialisti.

Kinesiologia applicata: metodo di diagnosi e terapia secondo cui i muscoli e gli organi interni sono strettamente collegati. La debolezza o la sofferenza di un organo interno si manifesterebbe quindi anche sullo stato di salute dei muscoli ad esso collegati. La kinesiologia si fonda sull'utilizzo del cosiddetto test muscolare kinesiologico (o più semplicemente test kinesiologico), che consentirebbe di valutare la risposta del sistema nervoso della persona a fronte di differenti fattori di tipo strutturale, biochimico, emozionale ed energetico.

Macrobiotica: è l’arte e la scienza della salute e longevità attraverso lo studio e la comprensione della relazione ed interazione tra l’uomo, la sua alimentazione, lo stile di vita che conduce e l’ambiente in cui vive. Siccome ciò che noi scegliamo di mangiare e lo stile di vita che conduciamo sono i fattori ambientali che principalmente influenzano la nostra salute ed il nostro stato di benessere, la Macrobiotica enfatizza l’importanza di una dieta appropriata e di uno stile di vita adeguato. Il termine Macrobiotica viene attribuito al medico greco Ippocrate, padre della medicina occidentale, ma nell’epoca moderna esso è stato proposto dal filosofo giapponese George Ohsawa.

Medicina tradizionale cinese (MTC): è un sistema di conoscenze mediche (teoriche e pratiche) formatosi in Cina in tempi antichissimi e trasmesso fino al giorno d'oggi. La MTC si articola in varie diramazioni: agopuntura-moxibustione, massaggio, ginnastiche mediche cinesi (qi gong e tai ji quan), coppettazione, dietetica e farmacopea (che utilizza prodotti naturali di derivazione vegetale, animale e minerale). La MTC è una medicina olistica, quindi considera l’uomo in tutte le sue componenti, fisiche, mentali e spirituali. L’uomo viene visto come un sistema energetico (microcosmo), in costante rapporto e scambio con l’esterno (macrocosmo). Lo stato di salute è strettamente correlato all’efficienza del sistema energetico dell’individuo. Se non ci saranno eccessi o deficienze, ristagni e ostruzioni, regnerà la salute, altrimenti si andrà incontro a disturbi dapprima funzionali che poi diverranno, nei casi più gravi, organici.

Meridiano: secondo la Medicina Tradizionale Cinese, l’energia percorre il corpo secondo linee ben precise, i meridiani, linee invisibili in quanto non corrispondono al tragitto anatomico dei nervi o dei vasi sanguigni. Il nome meridiano deriva dalla traduzione del termine cinese Jing-luo-mai: Jing significa scorrere in maniera costante, regolare; Luo, le ramificazioni che si connettono; Mai, vaso in cui passa qualcosa.

Musicoterapia: è una tecnica che utilizza la musica come strumento terapeutico, grazie ad un impiego razionale dell’elemento sonoro, allo scopo di promuovere il benessere dell’intera persona, corpo, mente, e spirito. Oggi vi sono diversi approcci alla musicoterapia, diverse metodologie, che hanno prodotto diverse musicoterapie, con un ampio spettro che va dall’approccio pedagogico, a quello psicoterapeutico a quello psicoacustico. La musicoterapia viene impiegata in diverse campi, che spaziano da quello della SALUTE, come prevenzione, riabilitazione e sostegno, a quello del BENESSERE al fine di ottenere un migliore equilibrio e armonia psico-fisica.

Oligoelementi: elementi chimici, per lo più metallici, presenti in piccolissime tracce nella materia vivente (nel nostro corpo si trovano in concentrazione inferiore allo 0,01%), che svolgono il ruolo di catalizzatori nelle reazioni enzimatiche, ovvero stimolano o velocizzano alcune reazioni a livello cellulare molto importanti per il corretto funzionamento dell’organismo.

Oli essenziali: essenze oleose, dotate di specifiche combinazioni di principi attivi - alcuni ancora sconosciuti - che vengono estratti da determinate parti della pianta (fiori, resina, corteccia, radici, buccia, foglie) tramite spremitura, macerazione o distillazione in corrente di vapore.

Omeopatia: (dal greco omoios, simile e pathos, malattia) significa medicina del simile, perché alla base ha la legge di similitudine. Secondo questo principio, una sostanza assunta a dosi ponderali può provocare in un individuo sano sintomi e segni patologici, mentre la stessa sostanza somministrata in dosi infinitesimali, può guarire una persona malata con gli stessi sintomi. La medicina allopatica è invece la medicina del diverso (dal greco allos, altro), per curare usa rimedi che contrastano la malattia e sono in dosi ponderali, ovvero in quantità misurabili.  

Omotossine: tossine endogene, derivanti dai rifiuti tossici del metabolismo, non drenati ed espulsi dagli organi emuntori (reni, fegato, intestino, polmoni, pelle) o esogene che comprendono batteri, virus, farmaci sintetici, additivi alimentari, coloranti, conservanti, insetticidi, pesticidi. Sono considerate dall’omotossicologia come la causa principale di malattia: l’organismo lotta contro queste sostanze per difendere il suo equilibrio, tutto ciò che è omotossico, viene neutralizzato, espulso o depositato nel tessuto connettivo.


Osteopatia: disciplina che si occupa principalmente dei problemi strutturali e meccanici di tipo muscolo-scheletrico a cui si associano delle alterazioni funzionali degli organi interni e del sistema cranio-sacrale. È una terapia manuale che non prevede l’uso di farmaci né il ricorso alla chirurgia ma favorisce le naturali capacità di autoguarigione attraverso manovre specifiche.

Pilates: ideato negli anni ’20 da Joseph Pilates, coniuga movimenti della danza e dello yoga, da molta importanza alla postura e alla respirazione, ha come obiettivo finale il controllo del centro del corpo (muscoli addominali e glutei). Gli esercizi si svolgono su macchinari costituiti da lettini con molle e carrucole, e a corpo libero con piccoli attrezzi (cerchi, palle,..). All’allungamento muscolare (stiramenti passivi) si abbina un lavoro isometrico (tensione statica) e concentrico-eccentrico.

Qi Gong: disciplina tradizionale cinese, che mito e leggenda fanno risalire a cinquemila anni fa. Il Qi Gong è l'insieme di pratiche atte a sviluppare l'energia interiore dell'uomo soprattutto mediante il controllo della respirazione. L'origine del Qi Gong si perde nella preistoria della Cina, si tratta comunque di un retaggio di tipo sciamanico che venne successivamente accolto, elaborato e perfezionato dal Taoismo e dalle scuole ad esso ispirate o legato.
Il Qi Gong si basa su esercizi ginnici, meditativi e di respirazione che l'allievo impara gradualmente. Lo scopo è l'acquisizione di longevità, immunità dalle malattie, forza fisica e mentale e la capacità di dirigere all'esterno l'energia vitale per fini terapeutici e di combattimento. Per questi motivi il Qi Gong è correlato a tutti gli altri campi della Medicina Tradizionale Cinese, all'alchimia interna, alle pratiche sessuali ed alle arti marziali.

Reiki: Il reiki è un antico metodo di autoguarigione naturale riscoperto agli inizi del secolo scorso e divulgato da Mikao Usui. Si tratta di una tecnica che permette, attraverso l'uso dell'energia "universale" canalizzata dall'operatore, di portare un flusso di energia dolce e risanante sulla persona trattata. Quest'energia avrà lo scopo di riequilibrare mente, corpo e spirito.
Il reikista diventa tale dopo un seminario di un paio di giorni, diventando “canale” di questa energia. Essa viene trasmessa attraverso il posizionamento di una o entrambe le mani su se stessi o anche verso altre persone, animali o piante.

Riflessologia Plantare: tecnica di massaggio con le dita che permette, attraverso stimolazioni e pressioni effettuate su particolari zone dei piedi, di accertare lo stato di salute, intervenire su eventuali disturbi ed esercitare un’azione di benessere generale. Massaggiando il piede secondo il sistema riflessologico, si stimolano le terminazioni nervose collegate ai vari organi e quindi si agisce sull’organo, la ghiandola o la parte del corpo, in via riflessa.

Shiatsu: arte per la salute che ha cominciato a diffondersi in Giappone a partire dal VI secolo, quando giunsero e si stabilirono nel paese monaci buddisti che favorirono una larga diffusione dei princìpi della medicina tradizionale cinese che ne costituiscono il fondamento teorico. Lo Shiatsu, infatti, affonda le sue radici nelle forme di manipolazione e massaggio tradizionali cinese, come l' am-ma, l' an-fa, il tui-na. Lo Shiatsu è una tecnica manuale basata principalmente sulle pressioni portate con i pollici, le dita, i palmi delle mani, i gomiti, le ginocchia o i piedi.

Stretching: metodo di allungamento muscolare utilizzato come riscaldamento prima dell’attività fisica o al termine di essa. Ultimamente ha preso piede come attività a se stante, con effetti di elasticità muscolare e di rilassamento.

Tai Ji Quan: letteralmente può essere tradotto come arte marziale del Tai Ji o del principio supremo. Si tratta di un'arte marziale della tradizione cinese che sta vivendo una fase di grande popolarità come ginnastica terapeutica che ben si adatta a combattere lo stress e le nevrosi moderne attraverso un lavoro che agisce simultaneamente a livello fisico e psicologico. Esistono molte leggende sulle origini del Taijiquan, quella più accreditata narra che monaco taoista Zhan San Feng, vissuto intorno al 1.200 d.C., elaborò il metodo Tai Ji Quan dopo aver assistito ad una lotta tra una gazza ed un serpente. Documenti ufficiali attribuiscono invece le origini del Taijiquan al capostipite della famiglia Chen, Chen Wang Ting (1600-1680). Il Governo cinese riconosce ufficialmente cinque stili di Tai Ji Quan: il Chen, lo Yang, il Wu/Hao, il Wu e il Sun.

Vega Test: metodo di valutazione delle allergie e delle intolleranze (in particolare quelle alimentari) tramite la misurazione del livello di energia che circola nel nostro corpo. Si avvale di strumenti in grado di misurare la conducibilità elettrica in particolari punti delle mani e dei piedi. Deriva dell’elettroagopuntura. Metodo ideato nella metà degli anni settanta dal neurofisiologo tedesco Reinhold Voll che si basa sugli stessi principi delle scienze riflesso logiche (agopuntura, auricoloterapia).

Yoga: è una delle sei darshana, ovvero i sistemi ortodossi della filosofia induista. La parola Yoga raggruppa l’nsieme delle tecniche che consentono il congiungimento del corpo, della mente e dell'anima con Dio (o Paramatma), l'unione tra Jivatman (energia individuale) e Paramatman (energia universale). Colui che segue e pratica il cammino dello Yoga è chiamato yogi o yogin (le donne sono dette yogini). La prima grande opera indiana che descrive e sistema le tecniche dello Yoga è lo Yoga Sutra (Aforismi sullo Yoga), redatto da Patanjali, che raccoglie 185 aforismi. In occidente sono conosciuti solo alcuni aspetti dello yoga, come la meditazione (dhyana), gli esercizi di controllo del respiro (pranayama) o le asana (le celebri "posizioni" con cui lo Yoga viene comunemente identificato tout-court).

Visite: 4535

Commenti   

0 #5 cheap paper help jerrellbaggett@arcor.de 2017-10-26 14:43
Thanks for the marvelous posting! I truly enjoyed reading it,
you might be a great author. I will ensure that I bookmark your blog and
will eventually come back from now on. I want to encourage you to continue your great job, have a nice morning!
Citazione

0 #4 essay writer lawrencehockensmith@gmail.com 2017-10-23 16:45
Hi there to all, how is everything, I think every one is getting more from this web site, and your views are good for new viewers.
Citazione

0 #3 you can try this out jamaal.mckenzie@t-online.de 2017-10-11 10:57
Link exchange is nothing else however it is simply placing the other person's webpage link on your page at
suitable place and other person will also do same for you.
Citazione

0 #2 write my essay lynette_braley@gmail.com 2017-10-10 15:47
Great post. I was checking continuously this blog and I'm impressed!
Extremely helpful info particularly the last part :) I care for such info a lot.
I was looking for this particular info for a long time.
Thank you and best of luck.
Citazione

0 #1 primi su google barbarashealy@googlemail.com 2017-06-24 16:34
It is the best time to make some plans for the future and it's time to be happy.
I've read this post and if I could I want to suggest you few
interesting things or advice. Perhaps you can write next articles referring
to this article. I want to read more things about it!
Citazione

Aggiungi commento