Vitamine, amiche per la pelle

Parent Category: News Created: Thursday, 27 October 2011

vitamine_pelle_benessere

Avere una pelle morbida, elastica e sana è essenziale per la nostra bellezza, ma non soltanto. E bisogna prendersene cura anche dall’interno.


Una pelle sana e luminosa non è soltanto una questione di estetica. Anche se, in effetti, è una delle prime cose notate in una persona. E una pelle giovane, tesa e senza segni del tempo, è sicuramente una carta in più a favore della bellezza.
Ma la cute è anche un organo importantissimo, le cui funzioni sono molteplici e che, quindi, va mantenuta in salute dedicandole tutte le attenzioni possibili. E non soltanto d’estate, quando ce ne ricordiamo perché è maggiormente esposta.

Una cura da 365 giorni
Meglio, quindi, prendersi cura della pelle tutto l’anno, con costanza e dedizione. A partire da una pulizia profonda ma delicata. E poi, proteggendola con i prodotti più adatti: idratanti, nutrienti, ristrutturanti filtri solari.
Affrontare il problema soltanto dall’esterno non basta. La pelle va curata soprattutto dall’interno, con preziosi elementi nutritivi come le vitamine.
La nostra pelle, in pratica, è ciò che mangiamo e le vitamine A, B, C, D, E sono formidabili alleate per mantenerla giovane e sana.
Senza dimenticare i minerali come calcio, magnesio, fosforo, potassio oppure ferro, rame, silicio, di fondamentale importanza per mantenere l'equilibrio idrico, regolare le reazioni biochimiche e la produzione di ormoni e anticorpi.

Iniziamo con la A

Sole, fumo e alcol contribuiscono a invecchiare precocemente la nostra pelle, mentre i radicali liberi sono la principale causa delle rughe.
In aiuto arriva la vitamina A (retinolo): la sua funzione antiossidante combatte i radicali liberi ed elimina le tossine dal corpo, allontanando i segni di invecchiamento cutaneo.
E, in più, rinforza la pelle, previene l’acne, stimola il naturale rinnovamento delle cellule e tonifica.

Dove trovarla? Latte e formaggi, spinaci, prezzemolo, carote, mandarini, arance, meloni, pesche, zucche, patate dolci, olio di fegato di merluzzo, tuorlo d’uovo sono le fonti principali.
Proteggi il microcircolo con le B Vitali per una pelle in ottima salute le vitamine del gruppo B svolgono un ruolo essenziale nel miglioramento del metabolismo e della circolazione. Oltre a essere formidabili alleate nella lotta contro l’acne.
Anche per queste preziose sostanze ci si può affidare al tuorlo d’uovo e al latte, ma si trovano in elevata quantità soprattutto in lievito di birra, soia, germe di grano, riso integrale, fagioli freschi, lenticchie, nocciole, mandorle, cavolo, cavolfiore.

vitaminac_naturaementeVitamina C anti-couperose
Oltre ad avere elevata attività antiossidante, la vitamina C risulta fondamentale nella creazione del collagene, proteina importantissima che conferisce tono ed elasticità alla cute. Inoltre, la vitamina C risulta importante nella prevenzione delle lesioni ai capillari: perfetta, quindi, per prevenire la couperose, ma anche accelerarne il processo di guarigione.
Associata alla vitamina A, inoltre, contrasta le alterazioni causate dal photoaging, ovvero l’invecchiamento da esposizione prolungata al sole.

Sulla tavola mettiamo quindi grandi quantità di agrumi, broccoli, fragole, kiwi, mango, lamponi, papaia, prezzemolo, spinaci, cavoli, cetrioli, meloni, fragole, ciliegie, ribes, pomodori.
Pelle idratata e protetta con la D Estiva per eccellenza la vitamina D determina la buona qualità del film idrolipidico e favorisce la maturazione delle cellule superficiali, conferendo alla pelle un aspetto giovane e sano.
Il nostro corpo riesce a produrla grazie all’azione della luce: i raggi del sole, infatti, trasformano un precursore della vitamina D (ergocalciferolo o vitamina D2), presente nella pelle nella vitamina stessa.
Perciò, sfruttiamo la bella stagione per tanti bagni di sole. Ma con raziocinio. E aiutiamoci non facendo mancare, nella nostra dieta, mandorle, sesamo, olio di germe di grano, oli di girasole e d’oliva, cereali, latte, salmone, tonno, ricchi di questa preziosa vitamina.

 


E, come elasticità

Nella categoria degli antiossidanti spicca la vitamina E, quasi una sorella della vitamina C. Anche lei, infatti, migliora l’idratazione della pelle e la mantiene elastica.
Inoltre, contrasta l’attività nociva dei radicali liberi durante l’esposizione ai raggi ultravioletti, prevenendo rughe e macchie solari.
Ne sono ricchi cereali integrali, mais, olive, oli di girasole, lino e oliva, frutta oleosa, ortaggi verdi, spinaci, cavoli, broccoli, asparagi, carote, tarassaco, crescione, sedano.


Vitamine e non solo

Da non trascurare l’apporto di un gruppo di sostanze (come gli acidi linoleico, linolenico e arachidonico, il coenzima Q10), che intervengono sul metabolismo del tessuto cellulare sottocutaneo e nutrono la pelle, rendendola vellutata.
Possiamo farne scorta assumendo olio di germe di grano, lecitina di soia, olio di borragine, frutta oleosa, oli di lino e di girasole.


I minerali sono fondamentali
Sono piccolissime molecole, che hanno però ruoli importantissimi e non devono quindi essere mai dimenticate. Parliamo dei minerali, la cui azione benefica si esplica a diversi livelli.
Il ferro, che troviamo in fegato, pesce, carne, frutti di mare (soprattutto, ostriche e cozze), cereali integrali, legumi, verdure verdi, ossigena i tessuti.
Il magnesio, presente soprattutto in spezie, noci, foglie di tè, semi vari, protegge e stimola la formazione di collagene.
Lo zinco garantisce una pelle sana e rallenta l’invecchiamento (partecipa anch’esso alla formazione del collagene). Yogurt, formaggi, nocciole, fagioli, carne di manzo e di maiale, cereali, legumi, carote, cavolo verde, sedano, spinaci, acciughe, polpo, seppie e ostriche sono ottime fonti di questo microelemento.
Accanto a loro, il selenio e il rame: entrambi, grazie alla loro funzione antiossidante, combattono i radicali liberi e attenuano le rughe. Il rame, poi, contribuisce alla formazione dell’elastina.

Dove trovarli? Il selenio è presente in noci, specialmente noce brasiliana, aglio, broccoli, cavoli, cetrioli, carne di pollo e di tacchino, pesci come tonno, sardine e crostacei, riso e cereali integrali. Per il rame affidiamoci a fegato, noci, crostacei, fagioli, germe di grano, cereali integrali.
Soprattutto d’estate si dovrà fare più attenzione a questi minerali poiché si perdono con il sudore. Per reintegrarli in quantità sufficienti è necessario anche bere molta acqua (almeno due litri al giorno).
E, quando opportuno, esistono anche appositi integratori formulati in modo da fornire quantità adeguate e bilanciate di micronutrienti.

Via

Hits: 3797

You have no rights to post comments